Le Terme in Ambulatorio

E’ noto dall’antichità che le proprietà delle Acque Termali salso-bromo-iodiche agiscono sulle mucose delle vie respiratorie superiori e inferiori con azione detergente, disinfettante, mucolitica e ne stimolano le difese immunitarie di superficie.

Presso Poliambulatorio San Bernardino è ora attivo un nuovo Servizio per il trattamento e la prevenzione delle principali affezioni infiammatorie e/o catarrali croniche e/o ricorrenti delle vie aeree superiori a tutte le età, dal bambino all’anziano, soprattutto in un particolare periodo di pandemia virale a tutti ben noto.

I programmi di trattamento saranno diversificati e personalizzati dal nostro Specialista ORL di riferimento, il Dott. Cristiano Balzanelli. Ogni trattamento sarà programmato ed eseguito individualmente in ambulatorio singolo, nel pieno rispetto delle più recenti Disposizioni Regionali in materia di Covid e comprende dalle 2 alle 4 prestazioni tra:

Ognuna di queste terapie potrà essere eseguita secondo modalità definite e discusse individualmente con il Medico:

TRATTAMENTO MEDICALE
(utilizzo di farmaci)

TRATTAMENTO TERMALE
(utilizzo di Acqua Termale salso-bromo-iodica)

Il ciclo completo di una Terapia Inalatoria Termale prevede 12 sedute consecutive, 6 giorni a settimana esclusa domenica, ma sarà anche possibile eseguire dei mini-cicli di 6 giorni, eventualmente ripetibili più volte all'anno e persino trattamenti singoli al bisogno nei casi di affezione catarrale ricorrente.
Ogni trattamento, ognuno della durata di 10 minuti, è intervallato da 10 minuti di pausa da trascorrere nello stesso ambulatorio, sia per motivi igienici, sia per consentire alle mucose trattate una reidratazione fisiologica, aumentandone l’efficacia terapeutica. Al termine del trattamento individuale da 2 a 4 cure, l’ambiente verrà completamente arieggiato e sanificato secondo le disposizioni legislative vigenti.
L’accompagnatore potrà assistere il paziente solo se minorenne o non autosufficiente, previo consenso informato.

I trattamenti vengono erogati esclusivamente in regime privatistico.

Sconto 20% sulla 3a e 4a cura.
Visita Termale di Accettazione e Fine Cura INCLUSA.


Patologie per le quali è indicato un Trattamento Preventivo o Curativo di Terapia Inalatoria Termale presso il Poliambulatorio San Bernardino di Salò:


RINOPATIA VASOMOTORIA NON ALLERGICA Rinite vasomotoria
Rinite cronica catarrale semplice
Rinite catarrale purulenta
Rinite cronica atrofica
Rinite catarrale
Rinite cronica
Rinite ipertrofica
Rinite secretiva

FARINGO-LARINGITE CRONICA NON ALLERGICA Faringite cronica
Laringite cronica
Tonsillite recidivante
Rinofaringite cronica
Adenoidite cronica
Faringo-laringite
Faringo-tonsillite cronica
Ipertrofia adeno-tonsillare

SINUSITI CRONICHE NON ALLERGICHE Sinusite cronica
Rino-sinusite
Sinusite cronica recidivante

SINDROMI RINO-SINUSITICHE BRONCHIALI
CRONICHE NON ALLERGICHE
Rino-sinusite bronchiale cronica
Rino-sinusite bronchiale

STENOSI TUBARICA Stenosi tubarica
Catarro tubarico
Disfunzione tubarica
Ipoacusia rinogena

OTITE CATARRALE CRONICA
SENZA PERFORAZIONE
Otite catarrale cronica non colesteatomatosa
Otite cronica non perforata
Otite media secretiva
Otite siero-mucosa
Oto-tubarite
Oto-salpingite

SODITA' Sordità mista
Sordità rinogena
Tubo-timpanite

BRONCHITE CRONICA SEMPLICE
ACCOMPAGNATA A COMPONENTE OSTRUTTIVA
(Con esclusione dell'asma o dell'enfisema
avanzato complicato da insufficienza
respiratoria grave o da cuore
polmonare cronico)
Bronchite cronica semplice
B.P.C.O
Bronchiectasie
Broncopatie croniche da esposizione professionale ad agenti irritanti e polveri
(Parere del Consiglio Superiore di Sanità del 13-04-1994)
Bronchiti croniche ipersecretive
Bronchiti croniche recidivanti
Bronchite cronica enfisematosa
Bronchite asmatiforme o spastica
Bronchite cronica catarrale
Broncopatia asmatiforme o spastica
Broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO)
Bronchite cronica e componente ostruttiva
Tracheobronchite cronica
Broncopneumopatie croniche aspecifiche senza segni di insufficienza respiratoria grave e non in fase di riacutizzazione



INALAZIONI CALDO-UMIDE

Il paziente si pone di fronte all’apparecchio, distante circa 20-25 cm dal beccuccio erogatore e inala il vapore con il naso o con la bocca alla temperatura ottimale di 37-38°C. Non si usano mascherine, forcelle nasali o boccagli. La durata dell’inalazione è di 8 minuti, in cui verrà nebulizzato 1 litro di acqua termale, seguiti da 10 minuti di graduale acclimatazione alla temperatura ambiente.
Gli aerosol termali sono costituiti da fini particelle di acqua minerale in grado di raggiungere, in base alle dimensioni, anche le diramazioni più distali dell’albero bronchiale. A seconda della patologia da trattare, l’aerosol può essere erogato attraverso una mascherina, una forcella nasale o un boccaglio. La durata dell’aerosol è di 8 minuti, in cui verrà nebulizzato 1 litro di acqua termale, seguiti da 10 minuti di graduale acclimatazione alla temperatura ambiente.

AEROSOL TERMALE

DOCCIA NASALE (Standard e Micronizzata)

Consente di far pervenire sulla superfice mucosa nasale l’acqua e i gas termali a diversa pressione e temperatura. Nella variante “micronizzata” la doccia nasale convoglia all’interno delle narici un nebulizzato costituito da particelle acquose che provocano la diluizione e l’espulsione di ogni secrezione presente nelle fosse nasali e nel rinofaringe, vista la maggiore capacità delle particelle di penetrare in distretti anatomici non facilmente raggiungibili. Vengono eseguite con ampolle nasali. La durata dell’aerosol è di 8 minuti, in cui verrà nebulizzato da ½ a 1 litro di acqua termale, seguiti da 10 minuti di graduale acclimatazione alla temperatura ambiente.
Un’attenta e delicata introduzione di un catetere siliconico da parte di un medico, consente di convogliare i gas termali all’imbocco delle tube di Eustachio, favorendone l’apertura e la normale funzionalità. Deve sempre essere preceduta da un’inalazione caldo-umida termale, al fine di umidificare adeguatamente le mucose.

INSUFFLAZIONE TUBARICA

POLITZER TERAPIA

Ha le stesse finalità e caratteristiche dell’insufflazione endotimpanica, si utilizza in alternativa al cateterismo tubarico in tutte le situazioni in cui non è possibile l’introduzione del catetere nella cavità nasale, come ad esempio in età pediatrica. Consiste nell’immissione dell’idrogeno solforato vaporizzato in una narice mantenendo chiusa l’altra e facendo deglutire ritmicamente il paziente per facilitare la penetrazione del gas nella cassa timpanica.

TRATTAMENTI TERMALI: SPECIALE COVID

Analogamente alle più comuni affezioni respiratorie acute o croniche, anche l’infezione da Covid-19 può essere seguita da un periodo più o meno lungo di sintomi collaterali, come astenia, affaticabilità, alterazioni gusto-olfattive, respiratorie o uditive, tanto da compromettere in alcuni casi una soddisfacente qualità di vita.

Grazie alla loro temperatura elevata, alla componente salso-bromo-iodica e all’idrogeno solforato che si libera in corso dei trattamenti inalatori, le Terapie Termali sono particolarmente indicate nella gestione del paziente affetto da esiti respiratori post-Covid. Grazie alle loro caratteristiche infatti, sono in grado di migliorare la detersione delle mucose, contrastare la replicazione virale e migliorare la pervietà delle vie aeree, consentendo un recupero funzionale più rapido di tutto l’apparato respiratorio.

Presso il Poliambulatorio San Bernardino è disponibile il nuovo Servizio denominato “THERMAE”, grazie al quale è possibile somministrare trattamenti inalatori preventivi e curativi post-Covid, secondo varie linee di trattamento (farmacologico e termale) e sotto la supervisione di personale medico.

Scarica Volantino THERMAE


Lo Staff Medico, Amministrativo e Direzionale del Poliambulatorio San Bernardino è a disposizione per ogni ulteriore informazione e per appuntamenti.

La Direzione del Poliambulatorio San Bernardino di Salò
Direttore Dott. Franco Pesciatini – Referente ORL Dott. Cristiano Balzanelli